fbpx
Prenotazioni
Your cart is currently empty.

LA CHIAMAVANO BOCCA DI ROSA

Partinico (PA)  “(…) L’ultimo capitolo di questa storia riguarda un pescivendolo, quello che ha la bancarella proprio tra la piazza e il vicoletto dove c’è il bordello.

I carabinieri lo stanno cercando. Hanno un sospetto. E cioè che lui, il pescivendolo, fosse in qualche modo “la vedetta” di vicolo Sant’Annuzza, il palo che doveva avvertire i due sfruttatori in caso di percolo.

Infatti il pescivendolo esibiva la sua mercanzia gridando sempre “Pesce…pesce fresco!”. Ogni volta però che si avvicinava un carabiniere, allora il pescivendolo cambiava grido e urlava: “Calamari… calamari! “Era in quel momento che, dal bordello, tutti se la squagliavano”.

(La Repubblica, 5 settembre 1996)                                                                                                      ar

I commenti sono chiusi