fbpx
Prenotazioni

IL NUOVO MENU DI SLOWSUD

Il nuovo menù primaverile di SlowSud è finalmente arrivato, servito in splendidi piatti che riproducono la Ceramica di Caltagirone, vasellame dagli stilemi precedenti alla dominazione araba.

Si mangia pure con gli occhi, è risaputo, ma riuscire a godere anche di un piatto lasciato vuoto dall'ultimo boccone e prerogativa che solo i terroni possono offrire, da secoli capaci di trasformare proprio la terra, l'argilla, in coloratissimi vassoi, raffinate quartare, artistiche acquasantiere, ornate mattonelle.

Ma i piatti, per quanto splendidi, vanno riempiti ad arte. Ed ecco che il compito di far godere il palato e l'olfatto è affidato a Caponate e Parmigiane, a Paste alla Norma e Burrate e Cannoli, a Orecchiette di grano arso e tartare equine.

E poi c'è la più simbolica delle pietanze, il pane. Non un pane qualsiasi, bensì il meno terrone dei pani, quello del milanesissimo Davide Longoni, appassionato ricercatore di farine.

Facciamo cucina meridionale, ma non esitiamo a inquinarci, a fonderci, a mischiarci e a confonderci. La ricchezza della gastronomia meridionale (come pure la nostra follia) viene dalla confusione, dalla contaminazione. Ecco perché non esitiamo ad accostare alla bottarga di Marzamemi il topinambur, il pane carasau alle panelle, il pompelmo rosa alla vodka, il grano arso alla Sacher con la marmellata di arance.

Scopri tutti i piatti su http://www.slow-sud.it/menu-cena-weekend/

Ovviamente siamo noi che seguiamo le stagioni. e non il contrario.

Non trovi posto sul nostro sito? Prova a chiamarci allo 02.7200 2595. Chissà che non si sia liberato qualcosa all’ultimo minuto ...

Prenota un tavolo
Dettagli contatto

Lascia un commento