fbpx
Prenotazioni
Your cart is currently empty.

Diario

Claudio Niniano da SlowSud

Perché ci piace Claudio Niniano? Perché è come la nostra cucina, viene dalla strada.

Leggi

NESSUN CUOCO È UN’ISOLA

L’11 dicembre facciamo salire Federica Buccoli, una sarda DOC che cucinerà con noi i migliori piatti dell’isola. Già che sale, le facciamo portare anche la fregula e il pecorino sardo, no?! Una serata tra amici per abbuffarsi di seadas e malloreddus e conoscere tutti i trucchi dei piatti della tradizione sarda. Ajò, vi aspettiamo l’11 dicembre da SlowSud dalle 19:00 in poi!  

Leggi

Cauru

Stiamo diventando grandi ma passiamo lo stesso l’estate giù a casa con i nonni che hanno ancora la forza di cantare Ciuri Ciuri. La calura è sempre la stessa, appiccicosa, i colori e le cicale sono insistenti e sgargianti. Il profumo di salsa fresca si sente dall’ingresso, già alle nove di mattina. Per strada solo il casaro che con la bicicletta prova a vendere la ricotta. E’ come se si fosse fermato tutto, almeno nei miei ricordi.

Leggi

LA CHIAMAVANO BOCCA DI ROSA

Partinico (PA)  “(…) L’ultimo capitolo di questa storia riguarda un pescivendolo, quello che ha la bancarella proprio tra la piazza e il vicoletto dove c’è il bordello. I carabinieri lo stanno cercando. Hanno un sospetto. E cioè che lui, il pescivendolo, fosse in qualche modo “la vedetta” di vicolo Sant’Annuzza, il palo che doveva avvertire i due sfruttatori in caso di percolo. Infatti il pescivendolo esibiva la sua mercanzia gridando sempre “Pesce…pesce fresco!”. Ogni volta però che si avvicinava un […]

Leggi

TRINACRIA: MEGLIO MITICA CHE MITOLOGICA

Pare che le tre gambe di Trinacria rappresentino i tre promontori siciliani, Peloro, Lilibeo e Capo Passero. A pudìca copertura di un fantasmagorico sistema genitale (cosa riservano tre ìnguini?), c’è la testa di una Gòrgone, non sappiamo quale delle tre sorelle. Eppure sarebbe interessante sapere se a rappresentare la Sicilia negli emblemi istituzionali sia Medusa, simbolo della perversione intellettuale, Euriale, la perversione sessuale, o Steno, mitologica allegoria della degenerazione morale. Pur non amando gli eccessi – tale è qualsiasi perversione […]

Leggi

La càlia di Aristotele

In siciliano caliare significa tostare, per cui la calia è ceci tostati e leggermente salati che si comprano nei giorni di festa. E le feste, in Sicilia, sono soprattutto le ricorrenze religiose. La festa – di Sant’Agata a Catania, di Santa Rosalia a Palermo, di Santa Lucia a Siracusa. Quello della calia è il sapore rassicurante della devozione. La calia  si compra dagli ambulanti che te la preparano davanti, cuocendo i ceci in mezzo alla sabbia nera dell’Etna, indovinando la […]

Leggi

LA MAGIA DEL SESAMO

“Apriti Sesamo!” E’ la formula magica capace di spostare enormi massi dietro cui erano nascosti tesori da mille e una notte. La forza era tutta in quel seme – il sesamo, appunto –  apparentemente insignificante. Non sono riuscito a scoprire l’origine dei poteri attribuiti al sesamo tant’è che, proprio per questo, mi sembra ancora più magico.   La ricerca prosegue: nel frattempo, lo si continua a gustare sui migliori pani. Ma il sesamo è anche l’ingrediente fondamentale di uno squisito […]

Leggi
Dubbi o problemi? scrivici subito su whatsapp